lunedì 6 aprile 2009

la terra trema

Questa notte alle 3.30 ho rivissuto gli stessi attimi del 31 ottobre 2002 quandò la terra causò morti a due passi da casa mia. La scossa di questa notte è stata lunghissima, ho preferito restare a letto, non ho voluto alzarmi ma ho subito pensato al peggio: "è stata una scossa sussultoria troppo forte...temo che ci siano state gravi conseguenze". In questi momenti non fai altro che pensare a cosa sia facile morire a questo mondo, accumulare ricchezze non serve a niente...Purtroppo ennesime vittime di questa catastrofe sono ancora bambini...povere anime. Signore abbi pietà di noi.

8 commenti:

lucagel1 ha detto...

Abbia pietà di tutte quelle persone....

Angelo azzurro ha detto...

Che grande tragedia! poteva essere evitata? Qualcuno dice di si...
Che pena per tutte le vittime!

luigi ha detto...

Penso, in questo lunedì santo, a quanto sia fragile il nostro essere e a come troppo spesso si appanni la bellezza che portiamo in noi come grazia da vivere e da donare.

lellofieramosca ha detto...

Un cordoglio per tutte quelle persone.

Erica ha detto...

Sono vicina a chi è disperato e solo in questa giornata di macerie e calcinacci... mi sento scombussolata...

fratello vento ha detto...

purtroppo è già la seconda volta nella mia vita che sento così forte tremare la terra sotto i miei piedi, mi dispiace tanto per queste vite spezzate e i loro cari..nn siamo niente a questo mondo

stella ha detto...

Non siamo niente, fratello...
Sono veramente addolorata...

Raffaella ha detto...

Hai ragione, fratello, non siamo niente in questo mondo, ogni mattino in cui apriamo gli occhi è un miracolo.