martedì 27 gennaio 2009

Per non dimenticare


“Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.


Primo Levi, Se questo è un uomo

10 commenti:

rosy ha detto...

grazie per questo tuo post...io quest'anno mi sono astenuta.

Perchè troppi sono i morti ammazzati anche oggi...

da una sporca società

fratello vento ha detto...

purtroppo hai ragione: borsellino, falcone, i tanti agenti di polizia morti e anche gli stupri di questi giorni...siamo tutti colpevoli di tutta questa ipocrisia e omertà

Pupottina ha detto...

^____________^

XPX ha detto...

Ricordare, sempre.

lellofieramosca ha detto...

Come si fa a dimenticare?

fratello vento ha detto...

purtopppo c' è anche gente che non sa o non vuole sapere!

fratello vento ha detto...

buona serata a tutti!!

Antonia ha detto...

In memoria.

Per non dimenticare.

Un sorriso.Antonia.

stella ha detto...

Terribile....

Vieni a votare?

fratello vento ha detto...

ciao antonia!! a presto!!

ciao stella!! arrivo!!